aumenta il testo riduci il testo Bookmark and Share
  • Home
  • » News
  • » Il summit delle spiagge italiane ospitato a Castiglione della Pescaia
2 settembre 2019

Il summit delle spiagge italiane ospitato a Castiglione della Pescaia

Il Tirreno - Si terrà a Castiglione della Pescaia, dal 18 al 20 settembre al Centro congressi & meeting di Riva del Sole, la seconda edizione del G20s, "Il summit delle spiagge italiane". Nato lo scorso anno, da un'idea del sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto, per chiamare a raccolta le 20 più importanti destinazioni balneari della Penisola (selezionate in base alle presenze registrate nel 2016), punta a diventare un appuntamento annuale itinerante, momento d'incontro imprescindibile per i soggetti pubblici e privati che abbiano a cuore lo sviluppo strategico del turismo balneare italiano. Le 20 località balneari che partecipano all'edizione di quest'anno, selezionate in base alle presenze registrate nel 2017 (con l'esclusione delle grandi città: Venezia, Napoli, Genova, Palermo), da sole hanno attirato più di 70 milioni di turisti. Sono Cavallino - Treporti, Jesolo, San Michele al Tagliamento, Caorle e Chioggia (Venezia), Rimini, Riccione, Lignano Sabbiadoro (Udine), Cervia (Ravenna), Cesenatico, Sorrento, Bellaria - Igea Marina (Rimini), Comacchio (Ferrara), Vieste (Foggia), Cattolica, Castiglione della Pescaia, Forio (Napoli), Ischia, Grado (Gorizia), Arzachena (Oristano). In ogni edizione vengono inoltre coinvolte altre 6 destinazioni turistiche; quest'anno ci saranno i comuni di Viareggio, San Vincenzo (Livorno), Orbetello, Rosolina (Rovigo), Taormina e Grosseto.Tre giorni di incontri, workshop e seminari durante i quali amministratori pubblici (prevista la partecipazione dei sindaci dei Comuni coinvolti e gli assessori al turismo delle Regioni Veneto, Friuli-Venezia Giulia ed Emilia Romagna), tecnici del turismo, studiosi e decision maker si confronteranno per pianificare le strategie di sviluppo del settore, individuare possibili sinergie e scambiarsi buone pratiche. Un confronto che avrà come punti di riferimento tre pilastri fondamentali (sostenibilità, innovazione e progettazione strategica) e quattro temi cardine (ambiente, sicurezza, fiscalità e promozione). «Castiglione - dice il sindaco Giancarlo Farnetani - è orgogliosa di ospitare questo importante evento che, oltre ad affrontare tematiche comuni a queste località, costituisce un buon biglietto da visita per il nostro territorio. Ci confronteremo su argomenti legati alla gestione delle spiagge, alla fiscalità comunale e alla promozione, allo sviluppo del turismo sostenibile e accessibile. Con la sottoscrizione del protocollo d'intesa fra i Comuni aderenti continuiamo il nostro lavoro iniziato nel 2018, l'anno zero del G20s, quando abbiamo gettato le basi per portare avanti un coordinamento permanente tra le venti località» . «Siamo onorati - aggiunge l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo - di ospitare una manifestazione del genere e la supportiamo convinti che il turismo balneare, pur consolidato nel nostro Paese e rappresentando in Toscana la seconda motivazione di visita, abbia una specificità che deve ricercare innovazione e attenzione. Non bisogna dare nulla di scontato in un mercato globale sempre più concorrenziale. Occorre un'offerta che sappia rinnovarsi e rispondere alle esigenze sempre nuove, partendo da problemi comuni e da soluzioni che possono essere trovate insieme mettendo a sistema le nostre tante buone pratiche» .