aumenta il testo riduci il testo Bookmark and Share

I Residui

Dal processo di selezione e trattamento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati si ricava, come sottoprodotto, anche del materiale di matrice organica che al termine del processo diventa FOS, vale a dire frazione organica stabilizzata, pari a circa il 14% del totale. Questo prodotto, privo di odori e percolati, a differenza del compost, non può essere utilizzato come fertilizzante o ammendante in agricoltura, ma si può prevedere un impiego come copertura giornaliera delle discariche, nella bonifica delle discariche dimesse e, con gli opportuni accorgimenti, nel restauro di profili topografici quali cave dismesse etc. oppure per la realizzazione delle aree di rispetto per le strade e le ferrovie (scarpate, argini, terrapieni).

Dal processo di selezione e trattamento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati si ricavano anche dei residui inerti, pari a circa il 6% del totale, non altrimenti recuperabili e che vengono avviati allo smaltimento in discarica (si tratta principalmente di scaglie di vetro, ceramiche, sassi, sabbia, detriti e calcinacci).