aumenta il testo riduci il testo Bookmark and Share
  • Home
  • » News
  • » Il commento MA LA PLASTICA NEI SUPERMERCATI DAPPERTUTTO
9 gennaio 2018

Il commento MA LA PLASTICA NEI SUPERMERCATI DAPPERTUTTO

La Repubblica - Simona Poli
Polemica esagerata, gonfiata, quasi fastidiosa considerando l'entità reale della spesa imposta. I sacchetti biodegradabili a pagamento nei supermercati e in farmacia hanno sollevato una rivolta tra i consumatori e messo in imbarazzo anche gli stessi commercianti. Adesso che il clamore inizia ad affievolirsi, adesso che bene o male la novità è stata assorbita (basta entrare in un punto vendita della grande distribuzione per constatare che i clienti non attaccano più lo scontrino adesivo sulla singola arancia) forse è il momento di chiedersi quanto abbia senso imporre un costo sull'involucro nel reparto ortofrutta quando su tutti gli altri scaffali vengono proposti alimenti avvolti nella plastica e adagiati in vaschette di polistirolo o polipropilene.
Carne, ortaggi, pesce, formaggi, piatti pronti, salse, salumi freschi, surgelati. Per non parlare del packaging di utensili per la cucina, spugnette, detersivi abbinati nelle promozioni incerottati tra loro con del resistentissimo cellophane. Ma allora di che abbiamo parlato per una settimana?